Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘1’ Category

Comunicato Stampa con preghiera di diffusione.

Fate pervenire a me (Steccherino) il numero delle prenotazione per il pranzo.

Grazie e buon 2009!

 

 

Anche Lamporo parteciperà alla manifestazione “Tratto a tratto. Culture e confronti sulle vie Francigene” che si terrà domenica 25 gennaio 2009.

“L’Associazione Amici della Via Francigena di Vercelli e l’Associazione Europea delle Vie Francigene, in collaborazione con il MEIC di Vercelli, organizzano per un Cammino Ecumenico per coloro che, al di là delle differenze di religione, di cultura o di razza, vogliono intraprendere un Cammino comune verso una possibile integrazione fatta di riconoscimento, accoglienza, accettazione, condivisione. – spiega Federica Pegorin, presidente dell’Associazione Amporium, nata qualche settimana fa proprio a Lamporo, con l’intento di promuovere la Via Francigena in paese e di recuperare la storia e la cultura locale  – Proprio gli Amici della Via Francigena di Vercelli, coi quali siamo in contatto e in stretta amicizia, ci hanno invitato. Sarà un’esperienza davvero significativa!”

Quattro gruppi di pellegrini si metteranno in cammino a piedi partendo da Vercelli, Trino Vercellese, Crescentino e Lamporo e si incontreranno a Lucedio per un momento di preghiera ecumenica. Il programma è davvero interessante: alle ore 11,45 si ipotizza l’incontro dei quattro gruppi di pellegrini; alle 12,00 ci terrà la Preghiera Ecumenica, seguita alle 12,30 dalla visita  guidata all’Abbazia di Lucedio. La mattinata si concluderà, alle 13.30, con il pranzo sempre nei locali di Lucedio.

“La partenza da Lamporo è fissata per le ore 6.30 e il punto di ritrovo sarà sotto il sagrato della parrocchia di san Bernardo – afferma ancora la Pegorin – Si percorrerà a piedi la strada sterrata che porta verso Lucedio Saranno circa 15 chilometri: una bella camminata quindi, sotto il cielo di una fresca alba di gennaio, magari in mezzo alle risaie innevate. Trovo l’iniziativa entusiasmante! A noi si uniranno alcuni membri della Strà d’la Lola di Livorno Ferraris e speriamo di coinvolgere anche alcuni amici della Compagnia Armanàc di Santhià. – E conclude – Chi volesse maggiori informazioni può contattare l’Associazione Amporium al numero 3485662739 oppure scriverci a info@amporium.it. Chi lo desidera può anche seguirci in auto oppure raggiungerci direttamente a Lucedio; se desidera pranzare con noi e i pellegrini giunti dalla provincia, occorre che ci telefoni per la prenotazione entro il 20 di questo mese (20 euro a coperto).”

 

Read Full Post »

La Regina Ippa

Il grande lago premeva contro le colline e poi un giorno sfondò nella zona più debole e si riversò nella pianura. Quando è successo? Qui dobbiamo passare dalla storia alla leggenda e incontriamo una donna misteriosa. Quasi sempre le figure femminili sono viste in modo molto contraddittorio: sante o streghe.

Vediamo la prima versione, quella positiva: una regina che voleva dare un futuro al suo popolo. Il popolo di Ippa viveva sulle isole del grande lago con poca terra per il pascolo degli animali e difficoltà di collegamento. La Regina pensò di scavare dove la collina era più “sottile” ossia dove orasi trova Mazzè e, nonostante le molte perdite umane, riuscì nell’impresa e il Lago si riversò nella pianura scavando una serie di alvei. Le isole si trasformarono in colline e sette laghi sono quello che resta dell’immensa massa d’acqua. Questa è la storia che preferiamo.

L’altra parla di Ippa come di una strega assatanata mangiatrice di uomini, che si era invaghita di uno schiavo. Il taglio della collina doveva essere l’occasione per creare un incidente e sbarazzarsi dello schiavo che le era venuto a noia. Tanta fatica per così poco? Non sembra una “leggenda” credibile!!

Lo svuotamento delle acque durò molti anni e ora il “taglio dell’istmo” corrisponde con il percorso della Dora prima della centrale idroelettrica.

 

La Dora verso la pianura

La Dora verso la pianura

Read Full Post »

BUONE FESTE

amporium-natale-2008

L’Associazione culturale di volontariato “Amporium”

nata in questi giorni a Lamporo

augura Buon Feste.

 

 

 

Il Direttivo

 

Federica Pegorin, Presidente
Carlo Marone, Vice-Presidente
Cristina Oletto, Segretario e Collegamento con le Istituzioni

Davide Conti, Tesoriere e Servizi Assistenziali

Marco Serravalle, Creatività e Comunicazione

 

………………………………………………..

 

http://www.amporium.it

info@amporium.it

Read Full Post »